Perfetto Blu

0

La morte  della sorella rappresenta per Mara una frattura violenta con il felice passato familiare e un venir meno del suo equilibrio psicologico, ma la costringe anche a guardare dentro se stessa, a lottare per superare il dolore profondo della perdita, a trovare un nuovo scopo di vita che renda le giornate sensate nonostante l’assenza. Giovane donna, impiegata e single, si rifugia a casa del fratello, che ha moglie e figli, per non star da sola e inizia una terapia psicologica.
Giulio, artista creativo, pittore, fotografo incontrato ad una festa aziendale, la cui unica ragione di vita sono i quadri, i colori e le sfumature, è per lei la chiave attraverso cui riappropriarsi delle proprie emozioni.
Nasce un amore appassionato e intenso e, allo stesso tempo, basato su equilibri fragili, instabili, punteggiati da un’emotività altalenante. Anche Giulio è reduce da un lutto familiare che lo ha segnato ma che si rifiuta di accettare, spostando il proprio malessere su una spasmodica quanto inconcludente ricerca tecnica sul colore blu. Questo motivo, diventato man mano una vera e propria ossessione, lo costringerà a mettersi in viaggio per studiare il colore in dipinti famosi: inizia per la coppia un tour tra la Cappella degli Scrovegni a Padova, la Moschea blu a Istanbul, il Museo degli Impressionisti a Parigi, con Giulio che sembra non essere mai soddisfatto di quanto vede e impara e si chiude in se stesso allontanando Mara, che lo segue esasperata e frustrata, mettendo da parte  le proprie esigenze ma rendendosi progressivamente conto di quanto sia assurda la situazione.
Giulio, adesso, vuole  proseguire la sua ricerca da solo. La separazione (lei in Sicilia, dove è nata e cresciuta e dove ci sono tanti ricordi della sua infanzia felice;  lui in Grecia) li  immerge tra odori, sapori e scenari incantevoli e si rivela essere il lenitivo per le ferite del cuore per entrambi; percorrendo strade diverse, Mara e Giulio elaboreranno la loro triste esperienza luttuosa e si incammineranno lungo una nuova strada.
Se i due cammini si rincontreranno lo lasciamo scoprire al lettore! Quel che possiamo dire è che la storia  racconta con delicatezza ma anche con attenzione e profondità i due personaggi, descrivendo con vividi particolari l’ambiente da cui provengono, i loro rapporti familiari, la loro infanzia, i luoghi che hanno visitato insieme e quelli in cui hanno vissuto prima di incontrarsi. La Sicilia, la Grecia, ma anche Padova, Istanbul, Parigi, vengono descritte negli odori, nei sapori, nei colori e nelle forme del paesaggio e delle manifestazioni artistiche.
Consigliato a tutti coloro amano le belle storie, che desiderano ritrovarsi in una grande e bella storia d’amore, ma anche in chi pensa che la vita, le emozioni, i sentimenti veri, vincano sempre.

Perfetto Blu

cover pefettobluQual è il colore dell’amore?
La morte della sorella rappresenta per Mara una frattura violenta con la sua infanzia, ma la costringe anche a guardare dentro se stessa, a lottare per superare il dolore profondo della perdita, a trovare un nuovo scopo di vita che ridoni un senso alle sue giornate.  L’incontro con Giulio, pittore e fotografo la cui unica passione sono i quadri, i colori e le sfumature, è per lei la chiave attraverso cui riappropriarsi delle proprie emozioni. Nasce un amore appassionato e intenso ma basato su equilibri fragili, in balìa di un’emotività altalenante. Un rapporto messo a dura prova dagli eventi della vita, fatto di lunghe pause e di forzate lontananze, ma che alla fine supera ogni paura. Perché ciò che si cerca, nella vita e nell’arte, ci appare lontano irraggiungibile, ma spesso si trova proprio vicino a noi.
Un romanzo forte e coinvolgente, un viaggio nella psiche umana e nei meandri del cuore.
Mood: Emozionante

L’autrice

Roberta AndresRoberta Andres vive vicino Pescara. Laureata in lettere, insegna italiano nella scuola secondaria. Negli anni ’90 ha iniziato a scrivere racconti con apparato didattico per alunni stranieri, poi ha continuato  pubblicando racconti in varie antologie e vincendo alcuni concorsi letterari. E’ socia Ewwa dal 2014.   Recentemente ha partecipato al progetto “Eva non è sola” contro la violenza di genere e partecipato al workshop Ewwa sulla scrittura autobiografica (Fermo, giugno 2016). Il suo primo romanzo “Le foto di Tiffany” (EEE) è stato pubblicato nel 2015; nel marzo 2017 è uscito per Rizzoli “Perfetto blu”.

amazon

Commenti