La marea di Roberta Andres

0

Giulio, biologo marino, va a Mont Saint Michael in vacanza, ma non riesce a distrarre la mente dal suo lavoro e dal  fenomeno delle maree che caratterizza questo luogo; a breve comincerà proprio lì a lavorare ad un progetto volto a dimostrare l’esistenza delle sirene. Per questo genere di stranezze e per il suo essere sempre in viaggio la fidanzata Erica lo ha lasciato da poco. A Mont Saint Michel Giulio rimane colpito da Lulù, cameriera in un hotel, che nasconde con grande fatica un segreto e, dopo averlo conosciuto, spera di trovare in lui l’aiuto che cerca da sempre per conquistare la sua vera identità. Tra i due nasce un legame istintivo ed ognuno diventa per l’altro il tramite per risolvere il proprio problema,   sullo sfondo di questa terra magica e del mare che, prepotentemente, si prende tutto ciò che gli appartiene.
Una storia di ricerca della propria vera essenza in stile fantasy e con le descrizioni di un luogo bello da mozzare il fiato, descritto nella sua originalità assoluta e nel suo rapporto esclusivo con l’oceano che lo circonda.

08

L’autrice

Roberta Andres vive vicino Pescara. Laureata in lettere, insegna italiano nella scuola secondaria e Scrittura creativa e autobiografica dal 2009 presso Artis-Scuola di Teatro (PE), prima presso l’Università D’Annunzio (CH). Negli anni ’90 ha iniziato a scrivere racconti con apparato didattico per alunni stranieri per Bonacci di Roma, poi testi per varie antologie, tra cui “Eva non è sola” progetto contro la violenza di genere. Ha vinto alcuni concorsi letterari.  Il suo primo romanzo “Le foto di Tiffany” (EEE) è stato pubblicato nel 2015; nel marzo 2017 è uscito per Rizzoli “Perfetto blu”; in luglio “Flora la pazza” edito da Amarganta. Prossimamente, per Le Mezzelane di Ancona, uscirà una sua raccolta di racconti.

 

 

Commenti