Quanto è bello leggere in circolo!

0

di Patrizia Ruscio

“Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere” diceva Daniel Pennac. Se sei una grande lettrice, puoi condividere questa passione con altri entrando a far parte di un gruppo di lettura.
Leggere fa bene, farlo insieme agli altri moltiplica il benessere.
Non si sa bene perché insieme all’uomo è nato il desiderio fortissimo di raccontare e ascoltare storie, ma si sa con certezza che ritrovarsi intorno alla trama di un libro è un ottimo modo per viaggiare nel tempo, rallentare il ritmo della vita e può creare effetti sorprendentemente benefici quando un’attività tipicamente solitaria, come lo è sempre stata la lettura, viene condivisa.
Sarà per questo che i gruppi di lettura si stanno diffondendo a macchia d’olio in tutta la Penisola.
Da circa 55, censiti al raduno di Arco di Trento nel 2006, i gruppi di lettura sono passati a 1000 nell’ultima rilevazione effettuata da Bianca Verri della biblioteca di Cervia del 2016, dato difficile da quantificare in maniera precisa perché i gruppi sono spesso difficili da contattare.
Anche la seguitissima trasmissione radiofonica Fahrenheit, condotta da Loredana Lipperini, da sempre attenta alle tendenze culturali, va all’avanscoperta dei gruppi di lettura nostrani dedicandogli una puntata a settimana.
Ogni luogo è quello giusto per condividere la lettura di un buon libro.
Ci sono gruppi che nascono nei condomini, altri nei bar, nei negozi, nelle fabbriche e ora che sta arrivando l’estate, ci sono terrazzi che ospitano interessanti salotti letterari.
Quel che è certo è che i gdl sono in continua crescita e ormai non si tratta più di appuntamenti informali tra cibo, the e buon vino in una biblioteca o tra le comode mura di un appartamento privato. I circoli di lettura infatti raggiungono i posti di lavoro.
Il 20 ottobre 2015 è stato approvato il regolamento dei circoli di lettura nei luoghi di lavoro emanato dalle Biblioteche di Roma, che così entrano negli uffici, nei magazzini e nelle fabbriche e premiano, attraverso il Premio delle Biblioteche di Roma chi iscrive in un registro il suo circolo di lettura nato sul luogo di lavoro. Registrarsi è semplice, basta recarsi nella biblioteca più vicina al proprio ufficio per entrare a far parte della rete. I vantaggi sono molti: le biblioteche mettono a disposizione i loro locali ai colleghi che desiderano incontrarsi al di fuori dell’orario di lavoro, facilitano l’acquisizione dei testi da leggere, attraverso la bibliocard offrono agevolazioni nell’eventuale acquisto degli stessi e nella fruizione delle diverse iniziative culturali cittadine, organizzano incontri con gli autori e, infine, costituendosi circolo di lettura è possibile partecipare come giurati ad alcuni tra i più prestigiosi premi letterari italiani.
E’ invece del 24 novembre 2016 l’iniziativa Rai per la promozione alla lettura Leggere in circolo, nata dal Patto per la lettura siglato da Mibact e vertici Rai. Il progetto, in collaborazione con Biblioteche di Roma, intende esportare nei luoghi di lavoro i circoli di lettura intesi come momento d’incontro tra appassionati per arrivare, poi, a una rete tra circoli in grado di espandersi oltre i confini romani fino a diventare una biblioteca diffusa.
Riservato a tutti i dipendenti e pensionati Rai, intende essere un percorso per condividere impressioni ed emozioni, scaturite dalla lettura e soprattutto stimolo all’aggregazione, alla creatività, alla partecipazione, rafforzando il senso di appartenenza.
Per promuovere la lettura con l’apporto fondamentale dei lettori, il Centro per il libro e la lettura ha avviato a settembre 2016 una ricognizione dei Circoli di lettura italiani, realtà sommersa e fondamentale su cui mancano strumenti di conoscenza. Al momento i circoli iscritti sono quasi 700 e l’attività di ricognizione continuerà per conoscere le esperienze che si svolgono a livello volontario e, attraverso questa conoscenza, studiare l’ipotesi di future collaborazioni.

gruppo-lettura

Per saperne di più
www.lettoreambulante.it
www.lettoreambulante.it/quelli-che-mettono-i-libri-in-circolo.pdf
www.raisenior.it/Attivita/Leggere-in-Circolo/
www.facebook.com/leggereincircolo/
www.rai.it/dl/portali/site/articolo/list/ContentSet-ddf12d98-5acd-4549-95ad-ed1f2dda3298.html
www.biblioteca-spinea.it/blog/2016/11/26/nei-gruppi-di-lettura-il-libro-esplode-lesperienza-dei-gdl-in-veneto-presentata-al-xiii-forum-del-libro/
www.alfabeta2.it/2016/12/17/speciale-lettura-condivisa-bene-comune-grande-gaudio/
www.comune.roma.it/pcr/it/newsview.page?contentId=NEW976944

Commenti