PUNTIDIVISTA, UNA CASA EDITRICE MOLTO SPECIALE

0

di Elisabetta Flumeri

4Una équipe al femminile realizza libri per bambini con bisogni speciali, all’insegna dell’accoglienza e dell’inclusione delle disabilità. Ne parliamo con Benedetta Bellucci, responsabile editoriale, reduce dal Salone di Torino dove ha presentato un nuovo progetto con una testimonial d’eccellenza: Samantha Cristoforetti

Ci racconti la storia della “Puntidivista?”
Le ragazze della Puntidivista si sono trovate, per caso, travolte in un vortice chiamato “fallimento aziendale” della realtà nella quale erano assunte.
La consapevolezza di avere una preparazione importante nel riadattamento e lavorazioni di libri per ciechi e ipovedenti le ha spinte a riconvertirsi in una realtà autonoma, creando con le proprie forze una cooperativa di socie lavoratrici.

Come nasce l’idea e poi la casa editrice?
Dalla presa di consapevolezza che, come per i ciechi, anche per i bambini con disturbi cognitivi e sensoriali non esiste una produzione editoriale adeguata e soprattutto ludica. Da qui la volontà di sopperire all’esigenza di creare storie e divertimento per tutti i bambini.

Parole chiave: accoglienza, inclusione, accessibilità. Spiegaci.
Accoglienza: il diritto di ogni bambino di essere accolto nella sua diversità e ricchezza, compreso e agevolato nel suo processo di comprensione.
Inclusione: la necessità di sensibilizzare adulti e bambini alle esigenze di chi ha bisogni speciali.
Accessibilità: il dovere di rendere la cultura, l’informazione e la conoscenza un diritto di tutti, offrendo mezzi e strumenti personalizzati.

Che cos’è Cartoon able?
 3Cartoon able è il primo cartone animato accessibile anche a bambini con disabilità sensoriali. Strutturato e realizzato con accorgimenti per bambini sordi, ciechi, ipovedenti e autistici.

Cosa ci dici dell’esperienza del crowdfunding?
La TIM ci ha scelto fra oltre 200 progetti, selezionandoci fra i 12 “che fanno bene all’Italia” e ci ha accolto nella piattaforma di crowdfunding “withyouwedo”.
Cinque mesi in cui abbiamo avuto la possibilità di mostrare il nostro progetto, parlarne, avere visibilità su radio, web magazine e televisioni, riuscendo a raccogliere la cifra totale (52.000 euro) per realizzare i primi cinque episodi.
Tutto questo grazie alle donazioni di più di 400 persone.

Il cielo è di tutti”: come nasce il progetto con l’Aeronautica Militare?
I nostri bambini, per i quali inventiamo e scriviamo in tanti linguaggi diversi, sono quelli che non hanno mai visto un aereo, mai potuto ascoltare il rombo dei motori, quelli per cui questi suoni e i colori del cielo possono far male alla testa.
Da qui la voglia di raccontare la bellissima storia di questa Arma amata e seguita a tutti i bambini. La sensibilità e la passione degli ufficiali dell’Aeronautica Militare hanno fatto il resto: accoglierci, aiutarci, creare insieme un prodotto per tutti.

Vi abbiamo visto al Salone di Torino con Samantha Cristoforetti…
22L’emozione più forte delle nostre vite. E non solo perché per noi, anche come donne, è un mito, ma perché la sua forza, passione e determinazione l’hanno spinta oltre ogni limite. Quello per cui lavoriamo e resistiamo ogni giorno!
Al capitano Pilota Samantha Cristoforetti è dedicato un intero capitolo ne “Il manuale del piccolo aviatore” in cui gentilmente ha rilasciato un’intervista e la Puntidivista le ha realizzato una caricatura.

Un altro dei vostri progetti è “L’abbraccio”, contro la discriminazione…
La paura dell’altro, dell’ignoto e del diverso viene raccontata con visioni semplici e immediate, con i personaggi che si svelano solo all’ultimo e che giocano con la duplicità del loro significato.
Il tutto aiutato da illustrazioni illusorie e dense di colori.
Un semplice racconto che gioca con la “dolce” metafora di un abbraccio per annullare differenze e discriminazioni. Un progetto a cui teniamo tanto.

Progetti futuri?
5-CARTOON-ABLE-Resistere, andare avanti, continuare a raccontare storie e renderle accessibili a tutti.
Cartoon able uscirà in autunno e speriamo che qualche rete nazionale o tv streaming lo voglia acquistare. In ogni caso questi cinque episodi saranno solo un’apripista, speriamo, per una serie di almeno 26 episodi.
E poi continuare a volare, sempre più in alto, senza limiti. Come @astrosamantha.

Casa Editrice Puntidivista soc. coop. a r.l.
0746/1970586
redazione@puntidivistapdv.it
puntidivista13@libero.it
www.puntidivistapdv.it

Commenti